La responsabilità soggettiva

"Spesso ricevo telefonate o mi capita di confrontarmi con molte persone, le quali le accomunano situazioni di grandi difficoltà, nel risolvere le proprie problematiche (nonostante abbiano fatto percorsi spirituali validissimi) e hanno tutti gli strumenti a disposizione per cambiare o “pilotare” la propria realtà. C’è un aspetto che quasi sempre viene tralasciato o che "grazie" all’addestramento ricevuto durante la nostra infanzia, non lo vogliamo accettare, non vogliamo farlo entrare nella nostra testa!
Che lo vogliate o no, che lo accettate o no, NOI siamo i responsabili di ciò che succede in ogni momento della nostra vita. Dalla scelta del territorio, alla famiglia in cui ci incarniamo, la nostra anima crea esattamente tutti gli eventi che ci servono, rivolti alla nostra evoluzione.

Lo SPAZIO della terra è stato creato per le anime e l'Uomo e le Anime hanno concorso alla creazione di questo spazio per far si che attraverso l'Uomo sperimentassero nella materia le leggi della creazione. E' chiaro che l’anima attraverso il libero arbitrio può proporre all'Uomo un’infinità di varianti in relazione al suo grado di comprensione della realtà, in relazione alla sua coscienza, ed il Creatore allo stesso tempo consapevolizza se stesso attraverso l'esperienza delle anime.

Quindi se non siamo a conoscenza del funzionamento della creazione attraverso le Conoscenze di Dio, rimarremmo sempre in balia degli eventi. L’importanza di comprendere e consapevolizzare il funzionamento dell’Uomo all’interno dello spazio della Terra, permette di arrivare al pilotaggio completo della realtà.

La disarmonia è una propria responsabilità quanto lo è la guarigione, non può essere demandata ad altri, perché è funzionale all’evoluzione dell’Uomo, quale indice di comprensione della realtà!

Nella schema superiore al corso base viene trasferito il funzionamento della realtà.
Luca Ori